PIATTO RICCO MI CI FICCO

"...me hai provocato..mo me te magno"

Alessandria -

Nel mese di ottobre/13, prima che si innescassero le diatribe piatto unico si o no tra genitori e sindaco,  in mancanza dei presupposti di legge,  l'USB di Alessandria ha presentato un ricorso alla “Autorità per la vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi, Forniture” riguardo l’affidamento diretto alla ARISTOR S.r.L. del servizio di ristorazione di 5 nidi d’infanzia comunale per l’anno scolastico 2013/14.

In questi  giorni l'ente preposto ha comunicato all’USB che ha richiesto una relazione al comune di Alessandria corredata di tutta la documentazione necessaria, fissando la data di 90 gg per la fine del procedimento.

Analogo esposto è stato presentato dall’USB presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Alessandria sempre nel mese di ottobre/13.

Ancora una volta la mancanza di dialogo da parte degli amministratori locali ha segnato la strada per un contrasto che probabilmente farà ricadere negativamente gli oneri sulla collettività se vi saranno delle sanzioni a carico del  comune o una interruzione del servizio mensa.

Quest'ultima ipotesi aprirebbe qualche speranza per tutte le cuoche licenziate dalla giunta comunale e alle quali USB si  rivolge nell’intento di unire le forze per riconquistare il posto di lavoro perso, abbandonando sterili divisioni create dai soliti sindacati collaborativi e amici di questa amministrazione che sono servite solo ad agevolare l’espulsione di lavoratori.

Questo potrebbe essere l'ultimo treno …sarebbe un peccato  perderlo.

per Federazione Provinciale USB Alessandria
Giovanni Maccarino