VERTENZA BUONI PASTO

Alessandria -

il 7 febbraio, presso il tribunale di Alessandria si è tenuta l’udienza, come vi avevamo già anticipato, riguardante i buoni pasto.

In quella sede il giudice ha fissato la data della discussione al 18 giugno, pertanto solo allora sapremo quanta verità riguardo la proposta di  questa giunta “sinistra” e dei propri sindacati “azienda”.

Vogliamo ringraziare tutti i colleghi di lavoro presenti all’assemblea che non hanno dato il via ai sindacati “amici e collaborazionisti” di sottoscrivere l’ennesimo accordo al ribasso che metteva mano nel portafogli dei dipendenti comunali. Per essere chiari…accettare i buoni a  € 5,16 netti, a fronte dei 7.00 tassati, significa per differenza averne 140 in meno all’anno. (il calcolo deve essere esteso anche agli arretrati 2013).

L’USB si rivolge sia a quei sindacalisti frequentatori della mensa della Canottieri sia alla RSU del comune, che potrebbero accettare solo a titolo di acconto quell’importo economico in attesa della sentenza del giudice.

Questa operazione garantirebbe la massima trasparenza nentill’interesse generale dei lavoratori.

USB, nel condannare le corsie preferenziali di 2 rsu, che hanno udienza regolarmente dal sindaco sicuramente per ricevere l’indirizzo politico-sindacale, suggerisce a costoro per la prossima volta di munirsi di amuleti portafortuna in quanto sono solo  portatori di cattive proposte per i dipendenti.

 

Federazione Provinciale USB Alessandria