AlessandriaCoordinamento Provinciale

CONFERENZA STAMPA PRECONFEZIONATA

USB UNICO SINDACATO AD ESIGERE RISPOSTE CHE NON SONO NEMMENO STATE CONCEPITE DALLA MAGGIOR PARTE DEI GIORNALISTI

Alessandria -

Si e' svolta ieri in piazza De Andre', organizzata e moderata dall'associazione Libera, una conferenza stampa in cui la sindaca Rossa Rita rispondeva a domande circa la sua prossima candidatura. USB, in qualita' di sindacato, ma non ovviamente come organo di stampa invitato all'evento, suggeriva, con un volantino distribuito ai giornalisti intervenuti, una sequenza di domande pertinenti a futuri impegni della Sig.ra Sindaca, che spaziavano dall'occupazione del personale precario licenziato, agli aumenti stipendiali della giunta e le relative consulenze con esborsi da capogiro di cui non si capisce la necessita', alle tematiche del terzo valico, alle mancate politiche abitative con una ripercussione negativa sul tessuto sociale cittadino e molto altro. Assistendo parzialmente agli interventi, tenuto conto che non essendo un dibattito, non vi era possiblita' alcuna di  contradditorio, SI EVINCEVA QUANTO FOSSERO ADDOMESTICATE LE DOMANDE e quanto le risposte fossero studiate per evitarne polemiche. Unico quesito interessante a nostro avviso e che avremmo proposto come da nostro volantino, quello della giovane cronista di Telemontecarlo riguardo il terzo valico, la cui risposta e' stata tanto scontata quanto ipocrita nel voler negare l'evidenza. Nessuna nota di merito nei confronti di chi, non avendo proposto un incontro alla pari con i cittadini, accettando magari un pubblico dibattito, abbia invece concordato  una conferenza con domande e risposte ad hoc atte a soddisfare piu' la propria tranquillita' di sindaco che un reale impegno ad affrontare i temi caldi del proprio (disastroso) operato. Noi come USB rilanciamo la proposta, Sindaca, risponda ai seguenti quesiti popolari.

CHIEDIAMO SE NELLA SUA CAMPAGNA ELETTORALE AVESSE PREVISTO:    

- il rinnovo dei contratti di lavoro per tutti i precari di comune e aziende partecipate e il reinserimento di chi ha perso il posto di lavoro durante la sua legislatura

- l’aumento dei buoni pasto per i dipendenti comunali che ha comportato una riduzione di stipendio;

- la riduzione delle tasse comunali e in che modo

- Se avesse valutato di sospendere il proprio compenso e quello del consiglio e giunta (circa 500000 euro l’anno) prima di lasciare circa 100 persone senza stipendio;

- Se l’aver aumentato lo stipendio a tre dirigenti (15000 euro), aver liquidato la consulenza esterna alla moglie del ragioniere capo, aver dato la Posizioni Organizzative alla moglie del sindaco di Novi Ligure e all'ex sindaco di Rocca Grimalda PD (la PO è un compenso di circa 10000 euro per 5/6 dipendenti) sia stata una scelta oculata in un momento di crisi, come quella sta attraversando il comune di Alessandria, se ha intenzione di fare retromarcia su queste regalie oppure destinare le somme ad altri scopi popolari.                                                 

- Se l’aver affidato l'appalto per il rifacimento di piazza S. Maria di Castello alla nipote di Ezio Guerci fosse già preventivata e se non lo considera un conflitto d’interessi

- se l'affidamento Manutencoop sia un’operazione strategica e a questo punto sapere il futuro del settore operaio tutto

- se intende proseguire con le politiche distruttive, anti economiche e inquinanti del terzo valico

- se ha proposte per un progetto abitativo popolare

 

per Federazione Provinciale USB Alessandria
Giovanni Maccarino