2+2 non fà sempre 4 !

Comando Provinciale

Vigili del Fuoco

Alessandria

 

 

Oggetto: richiamo personale precario

 

Egr. Dirigente

continuano a pervenire alla scrivente O.S. lamentele e segnalazioni in merito ai criteri e metodi che vengono messi in opera per effettuare il richiamo del personale discontinuo.

Il personale precario evidenzia presunti trattamenti di privilegio, che codesto Comando, mette in essere nei confronti di qui volontari che, oltre a fare i volontari ed aver un loro reddito personale e derivante anche dal lavoro svolta presso i distaccamenti di Valenza e Bosio, vengono richiamati nei turni.

La scrivente ha in diverse occasioni sollecitato codesto Comando ad una soluzione, talvolta andando anche allo scontro; abbiamo altresì verificato con il dialogo e il confronto che esiste un criterio ed un metodo e che il personale che è addetto ai richiami opera con professionalità e al di sopra delle parti.  

Evidentemente il vecchio sistema della raccomandazione è superiore ai programmi informatici, vince su qualsiasi metodo ed è forse anche per questo motivo che la RdB-USB è rimasta l’unica sigla sindacale che non tessera i precari (discontinui).

Ad ogni buon fine, in un ottica di trasparenza, con la presente si richiede di pubblicare, quando possibile, l’elenco nominativo dei richiamo svolti dal 1 gennaio al 30 giugno, con l’indicazione del relativo numero di giorni prestati nel periodo indicato e di prevedere tale pubblicazione nel futuro con cadenza trimestrale e semestrale.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni