"ALTERCO PER VIE DI FATTO"

USB PRESENTA ESPOSTO ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI ALESSANDRIA

Alessandria -

 

 

PALAZZO ROSSO

L'ormai nota vicenda della squallida, vergognosa, inqualificabile “rissa”, alterco per vie di fatto,  tra due dirigenti del comune, il comandante della Polizia municipale Pier Giuseppe Rossi e il dott. Pino Antonio, alla quale hanno assistito diversi dipendenti e dirigenti dell'ente, ha costretto l'Unione Sindacale di Base  a dover ricorrere alla Procura della Repubblica per verificare se sussistono i presupposti per omissione di atti d'ufficio da parte del Sindaco di Alessandria.

USB da subito si è attivata per la salvaguardia dell'immagine dell'ente, già martoriata gravemente da ndrangheta, bilanci farlocchi, ecc., prima scrivendo al sindaco invitando ad un intervento autorevole, poi chiedendo un incontro in Prefettura.

Ora, nostro malgrado, viste le lungaggini, titubanze, che fanno presagire ad un insabbiamento dei procedimenti previsti dal contratto, che per quanto riguarda semplici dipendenti trovano immediatamente applicazione, abbiamo deciso di rivolgerci alla Procura della Repubblica.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni