ALTRO CHE "MACCHINA DEL FANGO"

Alessandria -

NEGATA L’ASSEMBLEA DEI LAVORATORI

 ALLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA

(CENTRO SINISTRA) 

dopo aver scritto al Presidente della Provincia, P. Filippi, chiedendo di sospendere le procedure di assegnazione delle progressioni  organizzative alte professionalità alle strutture apicali abbiamo ricevuto una risposta in “politichese” che non ci soddisfa minimamente.

Avremmo avuto il piacere discuterne apertamente e democraticamente con i lavoratori e lavoratrici dell’ente ma la cosa più grave è che si sono spinti oltre…. hanno di fatto negato la possibilità di riunirsi in assemblea retribuita, richiesta dalla RSU eletta,  sempre democraticamente, sempre con pretesti assai discutibili e banali.

Molto probabilmente abbiamo toccato un “nervo scoperto”, un argomento delicato che sta già creando all’interno dell’ente dei notevoli mal di pancia e allora stanno cercando in tutti i modi di tacitare l’unica voce fuori dal coro.

In un periodo dove la “crisi” viene tirata in ballo da più parti, solo per tutelare gli interessi di pochi, è ovvio che il sistema alzi muri di gomma contro chi rivendica più equità per le classi o categorie più deboli, anche con la complicità silente delle altre RSU elette nelle liste di ooss allineate e compiacenti.

Meno ovvio sarebbe che a erigere questi ostacoli siano giunte centro-“sinistre” che a chiacchiere parlano di macchine del fango nei loro confronti ma poi non esitano a comportarsi nell’identico modo “fangoso” negando addirittura la possibilità ai dipendenti di confrontarsi in assemblea.

Per questo la U.S.B. Provinciale di Alessandria, al fine di tutelare i diritti dei lavoratori e del rappresentante RSU. ha già dato mandato al proprio studio legale di attivare le procedure per attività antisindacale e valuterà eventuali iniziative di protesta.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni