A.T.M. SCIOPERO E PRESIDIO 3 OTTOBRE E AUTOCONVOCATI CGIL

Alessandria -

Nel prendere atto della presa di posizione degli “Autoconvocati CGIL” dell'ATM (si allega copia)

nel non riconoscersi più in una linea sindacale della Organizzazione di appartenenza colpevole di conoscere e tacere ai lavoratori la prospettiva di crescente precarizzazione del futuro dei lavoratori ATM;

nel condividere la piattaforma USB per la difesa dei diritti dei lavoratori;

nel denunciare la totale indifferenza delle forze politiche sul destino dell'azienda ATM, dei suoi dipendenti e del servizio fondamentale di trasporto pubblico di cui necessita la cittadinanza alessandrina;

SI APPREZZA

la scelta di condivisione della scadenza di lotta indetta da USB a livello nazionale di sciopero di 24 ore per tutta la categoria autoferro precisando, tuttavia, che limitarsi a lanciare una “campagna di raccolta delle tessere e delle deleghe CGIL, da revocare e spedire ….”, senza la proposta di adesione ad una rappresentanza sindacale veramente alternativa, seria e conflittuale, come si riconosce essere USB,  significa prospettare ai lavoratori che intendessero raccogliere tale invito presentarsi individualmente e disorganizzati al confronto-scontro con le controparti datoriali e governative nella tutela dei propri diritti e della propria dignità.

USB invita i lavoratori ATM “Autoconvocati” iscritti alla CGIL di andare oltre alla presa di distanza rispetto alla organizzazione di provenienza per la coerente,  conseguente e necessaria opera di consolidamento del sindacato conflittuale e nella costruzione di un adeguato rapporto di forza da esercitare nei confronti delle controparti datoriali e governative.

La tutela dei diritti e della dignità dei lavoratori e, contestualmente, la tutela dei diritti dei cittadini alla fruizione dei servizi pubblici essenziali secondo un modello di tutela sociale e non orientata al profitto e alla speculazione, tutto ciò non ammette scorciatoie.

NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DI ATM

SI AL POTENZIAMETO DI ORGANICI E AL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DEL SERVIZIO EROGATO DA ATM

SI AD UNA GESTIONE DEL TRASPORTO PUBBLICO FINALIZZATA AL SODDISFACIMENTO DEL BISOGNO DI MOBILITÀ DEI CITTADINI E NON DI IMPOSSIBILI UTILI E DIVIDENDI DA SPA     

RISPETTO DELL’ESITO REFERENDARIO SUI BENI PUBBLICI

PRESIDIO FRONTE “PALAZZO ROSSO”

LUNEDI 3 OTTOBRE

ORE 9,00

PER UN TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

BENE COMUNE

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni