A.T.M.

PESANTE ATTACCO DI INTIMIDAZIONE ALLA LIBERTÀ DI SCELTA SINDACALE

La dirigenza ATM non vuole farsene una ragione sul fatto che una parte rilevante del personale abbia esercitato la libera scelta di aderire al sindacato RdB-USB e, soprattutto, pare che non abbia gradito le iniziative ed il modo di agire di RdB-USB con il coinvolgimento degli organi di informazione e delle istituzioni sulle problematiche presenti in azienda che riguardano direttamente lavoratori e utenti.

 

L'atteggiamento di RdB-USB è sempre stato rispettoso della dirigenza ATM chiedendo sempre, nelle forme corrette, il confronto per affrontare e risolvere i problemi aziendali, ma si è trovata sempre la porta chiusa al dialogo. Pertanto, è stata costretta ad agire informando e coinvolgendo le istituzioni competenti come la Motorizzazione e la Prefettura e gli organi di informazione perché per i problemi aziendali urgono soluzioni.

 

Per tutta risposta la dirigenza ATM, anziché iniziare ad affrontare le problematiche aziendali, ha deciso di passare all'intimidazione di un nostro dirigente sindacale contestandogli presunte “negligenze” durante l'espletamento della propria mansione.

 

Il messaggio della dirigenza è chiaro: in ATM non c'è spazio per il sindacato conflittuale, quello vero, che è l'espressione genuina della volontà dei lavoratori, e gli equilibri interni sindacali non devono cambiare, per motivi di “marketing” (parola testuale del direttore Calizzano in Prefettura).

 

QUESTO RAPPRESENTA UN ATTACCO AL DIRITTO DI LIBERA SCELTA SINDACALE DEI LAVORATORI ATM !

È UN GRAVE PROBLEMA DI DEMOCRAZIA SINDACALE !

 

Di fronte a questo atteggiamento provocatorio ed arrogante dei vertici aziendali RdB-USB ha richiesto una urgente audizione in Consiglio Comunaleperché l'Ente proprietario delle azioni di controllo ATM non può essere indifferente ad una gestione da padre-padrone che anziché provvedere ad erogare un servizio efficiente e sicuro di trasporto pubblico passa alle intimidazioni nei confronti di chi rappresenta un sindacato conflittuale in azienda.

 

L'INTIMIDAZIONE CONTRO IL DIRIGENTE RdB-USB

DEVE ESSERE SUBITO RITIRATA !

OGGI LA POSTA IN GIOCO IN ATM È IL RIPRISTINO

DELLA LIBERTÀ DI SCELTA SINDACALE

PER LA SICUREZZA DEGLI OPERATORI

E SOPRATTUTTO DEI CITTADINI UTENTI

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni