CONTRATTO PUBBLICO IMPIEGO

UN ACCORDO “BIDONE”

Alessandria -

QUELLO SOTTOSCRITTO DA GOVERNO E cgil cisl uil (campioni del mondo in revoca di scioperi e svendita dei lavoratori) IN PRIMA BATTUTA RIGUARDERÀ I LAVORATORI PUBBLICI MA IN SEGUITO AVRÀ EFFETTI DEVASTANTI SU TUTTO IL MONDO DEL LAVORO LO SCONTRO SULLA DIFFERENZA TRA 93 E 101 EURO SU CUI SI È CONCENTRATA L'ATTENZIONE MEDIATICA SERVIVA A COPRIRE LA VERA POSTA IN GIOCO. LA DISPONIBILITÀ CONFEDERALE ALLA TRIENNALIZZAZIONE DELLA DURATA DEI CONTRATTI E IL VIA ALL’APPLICAZIONE DEL MEMORANDUM. È UN ACCORDO CHE CALPESTA LA DIGNITÀ DEI LAVORATORI PUBBLICI E PER QUESTO LA RDB NON LO HA SOTTOSCRITTO, ANZI NEI GIORNI SCORSI CI SONO GIA’ STATE FORME DI CONTESTAZIONE. A ROMA, DI FRONTE AL MINISTERO DELL’ECONOMIA, È PARTITO UN PRESIDIO DI PROTESTA CON VOLANTINAGGI, MENTRE UN’INIZIATIVA DI FRONTE AL MINISTERO DEL LAVORO, INDETTA DAL PERSONALE ISPETTIVO DELLA DIREZIONE PROVINCIALE DEL LAVORO PER L’EFFICACIA DEI CONTROLLI, HA ASSUNTO I TONI DI UNA CRITICA ALL’ACCORDO SIGLATO IN NOTTATA. A BOLOGNA UN CONSISTENTE GRUPPO DI LAVORATORI PUBBLICI HA SOSPESO L’ATTIVITÀ ED HA MANIFESTATO SOTTO CASA DI ROMANO PRODI. A TORINO L’ATTIVO DEI DELEGATI REGIONALI ED ELETTI RSU HA DECISO DI INTERROMPERE I LAVORI E RECARSI A MANIFESTARE CONTRO L’ACCORDO IN CORSO MARCONI BLOCCANDO IL TRAFFICO E VOLANTINANDO TROVANDO AMPI CONSENSI TRA LA GENTE E GLI AUTOMOBILISTI. SEMPRE A TORINO VENERDI 1 GIUGNO ALLE ORE 12 PRESIDIO SOTTO LA RAI IN VIA VERDI. I DIPENDENTI PUBBLICI DI ALESSANDRIA SONO CHIAMATI IN CAUSA PER ESPRIMERE IL PROPRIO DISSENSO CONTRO L’ACCORDO BIDONE ESPRIMENDO COSÌ LA FORTE OPPOSIZIONE ALLA SVENDITA DEL PUBBLICO IMPIEGO LUNEDI 4 GIUGNO PRESIDIO SOTTO LA PREFETTURA SARÀ UNA RISPOSTA CONTRO QUELLO CHE RAPPRESENTA UN PERICOLOSO ATTACCO MIRATO A TUTTI I LAVORATORI ITALIANI. NO ALLA SVENDITA DEL P.I. NO AL CONTRATTO TRIENNALE NO AL MEMORANDUM COS’ALTRO SEI DISPOSTO A SUBIRE? PARTECIPA E FAI PARTECIPARE

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni