INCENDIO; VIA GIORDANO BRUNO - Alessandria

COMUNICATO STAMPA

11 settembre, nella giornata della nefasta commemorazione, sulla quale abbiamo già detto la nostra opinione in merito in tempi non sospetti pertanto non ci soffermiamo più di tanto, per invece sottoporre all'opinione pubblica alcune considerazioni in merito a quanto accaduto ieri pomeriggio ad Alessandria.

L'incendio sterpaglie, erbacce secche, boschetti di piante cresciute in autonomia negli anni, ecc.  sviluppatosi alle porte della città ha messo in evidenza in primis lo stato di degrado di queste aree limitrofi a centri urbani, abitazioni, distributori di carburante e quant'altro e  di come le istituzioni locali  siano impotenti nell'intervenire o far intervenire con bonifiche preventive a tutela dei propri concittadini che a ragion veduta si sono spaventati.

Altresì, consente purtroppo di evidenziare nuovamente, e noi non smetteremo mai di farlo, la macroscopica carenza di personale che da tempo andiamo denunciando in tutte le sedi istituzionali, oramai il comando provinciale di Alessandria si avvicina alla soglia dei – 50 operatori del soccorso tecnico urgente previsti dalle piante organiche.

Anche in questo caso si evidenzia la totale impotenza da parte dei Prefetti e dirigenti del  corpo vv.f  che si sono succeduti negli anni a dimostrazione che la politica dei governi anche per i vigili del fuoco è quello dello smantellamento, dismissione di un servizio tecnico urgente fatto di professionisti al servizio del cittadino, a favore di un volontariato tutto inventato che invece di essere di supporto ad una componente specializzata, cerca di scimmiottarla sfruttando la drammatica piaga del precariato illudendo e mettendo a serio rischio l'incolumità fisica di chi crede di avere così un posto di lavoro con una retribuzione fissa ma che così non è  diventando “pompieri”con corsi di 120 ore e corsi on-line per diventare capi squadra o capi reparto, il paradosso che questi corsi sono autorizzati dal ministero a riconferma del progetto in atto.

La RdB/CUB VIGILI DEL FUOCO locale preso atto di queste volontà e dell'annichilimento avviato da questo governo nei confronti dei lavoratori tutti ha già avviato le procedure per intraprendere azioni di sciopero come categoria e ha già confermato l'adesione allo SCIOPERO GENERALE del 17 OTTOBRE con MANIFESTAZIONE a ROMA indetto dal sindacalismo di base (Confederazione Unitaria di Base, SDL, COBAS)

           

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni