LE CUOCHE PRECARIE ROMPONO GLI INDUGI

Alessandria -

Lavoratori, cittadini,

 

Dopo due settimane di presidio in camper fuori del palazzo senza ricevere nessun cenno di attenzione alle problematiche lavorative future, mancati pagamenti delle vertenze per irregolarità contratti, circa 100 mila €, le cuoche di Costruire Insieme con i rappresentanti sindacali USB hanno deciso di occupare oggi pomeriggio la sala del Consiglio Comunale di Palazzo “Rossa” mentre era in corso la seduta della commissione territorio.

Si sono poi trasferiti  in sala giunta dove hanno srotolato dalle finestre alcuni striscioni e in un secondo tempo hanno avuto un incontro con il sindaco.

L’esito non ha avuto risvolti positivi anzi…si è tradotto in una discussione molto accesa che ha aperto gli occhi definitivamente alle lavoratrici: TUTTI I PRECARI LICENZIATI.

Ho le mani legate dalle leggi e da Roma….” .

Pertanto, vista la manifesta incapacità da parte di chi ha avuto il mandato degli elettori, non lasciando alternative o proposte volte alla salvaguardia del posto di lavoro, anche riguardo le altre partecipate, non si è potuto fare a meno di consigliare le DIMISSIONI, pensiero ormai condiviso dalla stragrande maggioranza dei cittadini.

In conclusione il sindaco e il suo staff abbandonavano il “tavolo” e le lavoratrici e i rappresentanti USB decidevano di proseguire l’occupazione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni