MANSIONI SUPERIORI

Capo Dipartimento

Vigili del Fuoco Soccorso Pubblico

Difesa Civile Roma

 

epc

 

Direzione Regionale

Vigili del Fuoco Soccorso Pubblico

Difesa Civile Piemonte

 

Comando Provinciale

Vigili del Fuoco Soccorso Pubblico

Difesa Civile Alessandria

Alessandria -

Con la presente, a seguito della carenza d’organico causata anche da una mancata progettualità della riforma 252/04 e 217/05 che vorrebbero far svolgere mansioni superiori anche al semplice vigile non formato e tanto meno con un profilo giuridico adeguato. Si evidenzia che presso il Comando Provinciale di Alessandria si predispongono servizi per il soccorso tecnico urgente dove il capo squadra della sede centrale viene a svolgere la mansione di capo turno; pertanto a dover coordinare sia il personale della sede centrale che dei cinque distaccamenti permanenti. Grazie ad una lunga contrattazione interna portata avanti dal sindacato si era concordato che il foglio del servizio predisposto per il turno seguente venisse avallato dal funzionari incaricato dal Dirigente, nel caso di Alessandria dal Vice Comandante. Ciò al fine delle rispettive responsabilità del soccorso tecnico urgente sul territorio. Pertanto il far espletare al capo squadra, benchè anziano o esperto il compito di coordinare più squadre, compito specifico del capo reparto, è avallato dalla stessa Amministrazione senza che questa sottoscriva il servizio facendo ricadere le responsabilità verso l’ultimo VV.F. della catena di  “comando”. Si precisa altresì che presso il Comando di Alessandria vi sono sempre e comunque ancora delle figure di Capi Reparto ancora idonei al soccorso ma impegnati in compiti amministrativi, dalle fotocopie al magazzino. L’RdB/CUB ritiene inaccettabile questo uso improprio dei capi squadra da parte del Dirigente di Alessandria e chiede ai suoi diretti superiori un intervento immediato e significativo rivolto ad un ripristino immediato delle relazioni sindacali e soprattutto delle procedure per il rispetto degli accordi sindacali siglati e per porre fine ad una sorta di nascente anarchia presso il comando. In caso contrario saremo costretti, nostro malgrado, ad intraprendere iniziative significative a tutela dei diritti dei lavoratori.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni