nota 10062/I13 all. 02 - precisazioni

Al Comandante Provinciale Ing. M. Carviani ALESSANDRIA

Alessandria -

Egregio Ing. Cavriani,

con non poco stupore abbiamo appreso che Ella ha ritenuto opportuno coinvolgere in problematiche di Comando anche la Direzione Regionale; questo allargamento della discussione, nata per la mancata concessione di 6 ore di permesso, ci fa sorridere. Non si riesce ad immaginare se sia consuetudine del Comando di Alessandria, nell’eventualità di problematiche di maggiore spessore, investire anche il Capo Dipartimento delle problematiche locali, ma questo ovviamente rientra nella Sua autonomia gestionale.

Emerge evidente, dall’allargamento della discussione, che il problema non siano le ore di permesso negate, ma si tratti di un vero e proprio attacco ad un lavoratore e, nello specifico, ad un dirigente Sindacale quale è il CSE Maccarino, oggetto del contenzioso.

Dispiace doverLe ricordare che le ferie, i permessi e la malattia sono un diritto del lavoratore, fermo restando la carenza d’organico e il periodo estivo di maggior fruizione dei turni di congedo del personale, ed affermare che le ferie si possano fruire grazie al fatto che altri vengano a lavorare, la riteniamo una affermazione lesiva ed offensiva verso il lavoratore.

Le ricordiamo, inoltre, che l’orario di lavoro dei dipendenti del CNVVF è quello sancito dal C.C.N.L. (12/24 e 12/48), salvo interventi di soccorso tecnico urgente; il Suo rimarcare che il CS in questione alle 8.10, quindi libero dal servizio, non fosse più in sede, la riteniamo un’affermazione mobbizzante nei confronti dello stesso, che non riteniamo debba render conto, per adesso, a LEI e al Dipartimento, di come occupi il proprio tempo libero. A questo punto, per uniformare le linee di comportamento, sarebbe opportuno che nel Suo comando, venissero controllati anche alcuni dei Suoi collaboratori Funzionari sugli orari flessibili di ingresso in sede di servizio, soprattutto quando sono a turno di squadra, e sull’utilizzo delle vetture vf da parte degli stessi. Ci spiace ricordarLe che rimane sempre in sospeso il chiarimento sull’incidente della autovettura VF Stilo assegnata al Comando di Alessandria, avvenuto  a Torino durante le Olimpiadi 2006.

In tutta questa vicenda, oltre all’aver negato un diritto ad un lavoratore con modi e tempi alquanto discutibili, emerge sicuramente un’assoluta mancanza di organizzazione della gestione del servizio, soprattutto nel turno dove il CSE Maccarino presta la propria opera; risulta, peraltro, alla scrivente che proprio in quel turno sia consuetudine programmare la sostituzione del Capo Turno utilizzando un Capo Squadra invece che un Capo Reparto.

Auspicando che la dialettica sindacale ci porti a confrontarci su problematiche di maggior spessore si coglie l’occasione per porgerLe Distinti Saluti.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni