RITARDO PAGAMENTO STIPENDI E TAGLI SERVIZI ATM ALESSANDRIA

Alessandria -

RITARDO PAGAMENTO STIPENDI E TAGLI AI SERVIZI A.T.M.

Ormai è consuetudine e non ci sorprende più di tanto il ritardo nella emissione dei bonifici per pagare gli stipendi ai lavoratori ATM in quanto sono i primi effetti del taglio del 70% ai finanziamenti del trasporto pubblico, che si vede assegnati solo 400 milioni di euro all'anno anziché 1900, e siamo pronti a rispondere fermamente ad ogni altro tentativo di penalizzare non solo i lavoratori del settore, ma anche l'utenza che nei programmi delle amministrazioni dovrebbe subire tagli alla rete dei servizi, già ora insufficiente.

Denunciamo che di fronte al tagli del Governo ai finanziamenti del TPL,  il 12 e 19 settembre scorsi le aziende e i sindacati loro complici Filt-CGIL, Fit-CISL, UILtrasporti, Faisa Cisal e UGL Trasporti si sono accordate sulla gestione degli esuberi che conseguiranno al taglio dei servizi con l'utilizzo della cassa integrazione.

È una vergogna che vi siano organizzazioni sindacali che supinamente sottoscrivono la precarizzazione del futuro dei lavoratori del settore ed accettino tagli e peggioramenti al servizio pubblico come il trasporto collettivo fondamentale per la vita economica del Paese.

La risposta USB ai programmi di macelleria sociale, con i quali si pretende di fare pagare la crisi a lavoratori, disoccupati, pensionati e cittadini, è lo sciopero di 24 ore del 3 ottobre prossimo che riguarderà tutto il settore del Trasporto Pubblico Locale nazionale.

LUNEDI 3 OTTOBRE

24 ORE DI SCIOPERO SETTORE T.P.L. (Trasporto Pubblico Locale)

 

LA CRISI DEVE ESSERE PAGATA DA CHI L'HA PROVOCATA:

BANCHE E SPECULATORI INTERNAZIONALI

 PER UN SERVIZIO TRASPORTO PUBBLICO LOCALE BENE COMUNE

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni