Incontro dell' 8 settembre 2008 - nota a verbale

Comando Provinciale Vigili del Fuoco Soccorso Pubblico Difesa Civile Alessandria

 

Direzione Regionale Vigili del Fuoco Soccorso Pubblico Difesa Civile Piemonte

 

Alle OO.SS. SEDE Alessandria

 

 

La scrivente RdB\CUB, ricevendo la proposta di questa Amministrazione di “riorganizzazione dell’attività di soccorso (…)”, dopo attenta valutazione della documentazione, esprime forte preoccupazione.

Pensavamo che la presente stagione, portata avanti con tutte le difficoltà note, fosse pure oggetto di riorganizzazione!,  che la “macchina dei soccorsi” nel Comando si fosse inceppata e quindi riorganizzata!,  ad ogni buon fine rileviamo quanto segue:

  • sono anni che in questo Comando si cerca di esportare il modello di programmazione delle ferie, “tipo Genova”, dimenticando che a differenza di altri Comandi quello di Alessandria conta una carenza di oltre 40 unità operative sulle 237 previste, e come già successo nell’applicazione del D.lgs. 217/05 e successive circolari applicative, si cerca sempre di introdurre norme restrittive e mai migliorative delle condizioni di lavoro del personale;
  • tutto il personale già ora, preventivamente, comunica agli uffici di competenza le proprie esigenze per i congedi e quindi di concerto ne scaturisce una programmazione;
  • ricordiamo che il Contratto di Lavoro o eventuale DL, è unico ed uguale per tutti e pertanto, eccetto il Dirigente, dal Vice comandante all’ultimo degli Amministrativi fino ad arrivare al penultimo dei Vigili e\o giornalieri, un’eventuale disposizione su ferie o simili andrebbe ad interessare TUTTO il personale, dai funzionari laureati ai vigili;
  • il concetto di come utilizzare il VFC nell’abito del servizio e del soccorso è ben chiaro alla scrivente e sancito nel verbale del 03-06-08 (con qualche eccezione negativa di chi predica bene e poi razzola male), pertanto NON riteniamo necessario riprendere ulteriormente l’argomento; anzi sarà nostra cura scomodare  il superiore ministero al fine di dipanare erronee interpretazioni.
  • come RdB\CUB abbiamo “osservato” i fogli di servizio predisposti da tutti i turni dal 4 giugno al 4 settembre, da i quali emerge, che ne da parte della Dirigenza di questo Comando ne tantomeno dai funzionari preposti, (nonostante le vigenti disposizioni del Dirigente – se hanno ancora valore), questi vengono visionati e firmati; nemmeno durante il normale turno di reperibilità e\o di guardia. Tale monitoraggio evidenzia che più di un utilizzo del VFC o di programmazione delle ferie, bisognerebbe parlare, in qualche turno, di “gestione delle risorse umane” o di casta dei qualificati della sede centrale, alleghiamo per maggior chiarezza alla presente una tabella esplicativa;
  • per quanto attiene il richiamo di personale fuori turno, sollecitiamo ulteriormente il Dirigente al rispetto delle normative vigenti in materia di orario di lavoro, in caso contrario adiremo le opportune vie legali per tutelare i lavoratori di questo Comando.

Premesso quanto sopra comunichiamo che l’RdB\CUB, in veste anche di R.L.S., non parteciperà a nessuna ulteriore riunione che metta in discussione l’utilizzo del VF-Coordinatore fin quando l’Amministrazione non renderà applicativo l’accordo del 3 giugno 2008 sottoscritto da tutte le 5 sigle sindacali presenti presso questo Comando.

Rigettiamo ogni proposta di pianificazione programmata delle ferie, differente da quella già in uso presso questo Comando, ritenendo il nuovo documento presentato dall’Amministrazione un ulteriore strumento per limitare la libertà personale del singolo individuo e lavoratore. Visto che, da una prima valutazione della nota inviata, tale programmazione non ha nulla a che fare con l’organizzazione del servizio ed il conseguente soccorso tecnico urgente; la mancata firma in tutti questi anni dei funzionari e dello stesso Dirigente dei fogli di servizio e pertanto di avvallo della predisposizione del soccorso tecnico urgente, né è l’evidente riprova.

In allegato tabella nella quale, fatta eccezione per il capo turno che non è indicato, sono riportati i qualificati presenti presso la sede centrale, i qualificati presenti presso le 5 sedi distaccate e i VFC utilizzati come capi partenza presso le sedi distaccate.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni